The Vintage Tea Party

 

Care amiche, cosa ne dite di prenderci tutte insieme un bel tea? Sì, ma non in un modo qualunque...oggi lo sorseggiamo in stile vintage.

The vintage tea party l'angolo del focolare.png

Molto spesso i ritmi frenetici della vita moderna ci portano a bere il tea velocemente, oppure distrattamente davanti alla tv o al pc. Ma, credetemi, è meraviglioso ritagliarsi qualche occasione in cui poter sorseggiare il tea lentamente, gustandolo in tranquillità e magari in compagnia delle nostre amiche. E’ un modo per riappropriarsi del nostro tempo, di trasformarlo in un tempo di qualità, e di dare valore a quei piccoli gesti che ci riportano alla nostra dimensione umana più spontanea e che ci fanno bene al cuore. Ecco allora che, oltre al tempo da dedicarvici, diventa importante anche il modo in cui si serve il tea.

tea party l'angolo del focolare.jpg

Prima di tutto occorrono delle belle tazze in porcellana (sono sicura che se non ne avete, le potrete trovare dentro a qualche mobiletto di vostra mamma, zia, nonna, o magari in soffitta, perché nessuno ha davvero il coraggio di buttare via delle tazze in porcellana! ), una teiera elegante ( i servizi di una volta la comprendevano abbinata alle tazzine) e un’ alzatina per i dolci (è più scenografica e versatile, ma se non ne avete andrà bene anche un semplice vassoio, o un piatto da portata).

offrire il tè l'angolo del focolare.jpg

Le tazze in porcellana ( e chi le ha lo sa) sono così leggere, così fini ed eleganti che bere il tea tramite loro diventa davvero un’esperienza raffinata. E’ come se fosse il modo più rispettoso per compierne il gesto. Non per niente questa tradizione arriva dalla cultura cinese, dove bere il tea è un vero e proprio rito. Inoltre, anche se potrebbe non sembrare, la porcellana mantiene più al ungo il calore delle bevande. Ovviamente potete organizzare un vintage tea party anche se non avete il servizio in porcellana, perché la ceramica italiana è molto elegante ed è ugualmente adatta all’occasione.

La teiera invece vi permette di portare in tavola il tea comodamente e di mantenerlo caldo per un consumo libero e a piacere. Inoltre è il contenitore migliore per lasciarlo in infusione. Ricordatevi che è molto importante rispettare i tempi di infusione e far raggiungere la giusta temperatura all’acqua, a seconda del tea che scegliete, e che per ogni tipologia di tea serve una teiera (quindi se avete una sola teiera, offrite un solo tipo di tea, stando magari sulle scelte classiche dell’ Earl Grey o dell’ English Breakfast).

come servire il tè l'angolo del focolare.jpg

L’alzatina è il posto migliore su cui mettere in bella vista i dolcetti e i tramezzini che avete preparato per il vostro momento di convivialità e condivisione. È come un podio su cui trionfano le leccornie più buone. Ed è anche un modo comodo che permette a tutti di servirsi facilmente. Parlo di tramezzini e non solo di dolci perché il tea, anche se il momento più conosciuto per berlo è il pomeriggio, può essere consumato in diversi momenti della giornata, e a volte sostituisce addirittura un pasto. Quindi potete offrire non solo biscotti, pasticcini e torte, ma anche tramezzini, sandwich e finger food salati (se riuscite sarebbe una gran bella cosa fossero preparati da voi, ma anche cibi attentamente acquistati possono andar bene).

Vi consiglio di allenarvi a preparare gli scones, ottimi da mangiare con crema di burro e marmellate fresche, i biscotti di pasta frolla, con i quali non si sbaglia mai, e i tramezzini al cetriolo e burro, sfiziosi ma al tempo stesso poco impegnativi.

Un’altra idea interessante è la classica torta inglese chiamata Victoria Sponge, preparata a strati come se fosse un sandwich e farcita con marmellata di fragole e crema di burro.

scones l'angolo del focolare.jpg

Se volete ottenere una mise en place adatta all’occasione, predisponete dei piattini per far consumare le prelibatezze in accompagnamento al tea, insieme a forchettine e cucchiaini, e non fate mai mancare i tovaglioli, preferibilmente in lino o cotone (...resistete alla tentazione di usare i tovagliolini di carta...non ve ne pentirete).

Per impreziosire la tavola, decoratela con fiori freschi e, se ne avete, usate anche i centrini all’uncinetto della nonna: faranno un figurone in questo contesto.

Un buon libro poi darà quel tocco in più e sarà di compagnia durante l’incontro con le vostre amiche.

Se volete sorseggiare il tea in stile vintage e rispettare quindi le tradizioni ad esso legate, sappiate che lo dovrete fare senza aggiungere zucchero o limone, perché è concesso solo un po di latte (ebbene sì, sviliscono il sapore del tea). E se il latte è di vostro gradimento, versatelo nella tazza prima di versarci il tea, e non dopo.

Infine, sarebbe meglio prediligere il tea in foglie e dimenticarsi di quello in bustine (ma questa, ahimè, è davvero una scelta scomoda).

tè e libro l'angolo del focolare.jpg

Per finire, mi viene spontaneo aggiungere ancora un’ ultima cosa: il momento del tea vissuto in convivialità è un’ ottima occasione per riscoprire l’arte della conversazione, che corona perfettamente questo momento speciale della giornata. E, se potete, mi raccomando: niente jeans per una volta!

Con affetto

- Monica