Introdurre il Saluto al Sole nella propria morning routine! 

 

Che cos’è il Saluto al Sole? Il Saluto al Sole in sanscrito Surya Namaskara ( da “Surya” sole e “Namaskara” saluto) è una pratica yoga che consiste nel ripetere di seguito alcune posizioni selezionate e scelte nel tempo per la loro proprietà di aprire, allungare e riscaldare a dovere tutto il nostro corpo preparandolo eventualmente all’esecuzione di altri asana (e cioè altre posizioni yoga) o semplicemente permettendoci di affrontare al meglio la giornata!

saluto al sole l'angolo del focolare.png

Le posizioni che vengono ripetute nel Saluto al Sole infatti vanno a far lavorare gradualmente tutto il nostro corpo e man mano che diventeremo sempre più familiari con la sua esecuzione riusciremo a capire come lo stesso sia in realtà una sorta di “preghiera” in movimento, un ringraziamento al sole da poco sorto che facciamo con tutto il corpo. Si pensa infatti che l’origine di questa pratica sia legata alle prostrazioni rituali che i bramini (sacerdoti) praticavano fin dall'antichità durante i rituali nei templi come forma di saluto devozionale al sole simbolo di vita e di conoscenza divina. Nei testi antichi dello yoga però non c’è traccia di una sequenza precisa di asana denominata Saluto al Sole ed è solo in epoca moderna che i vari maestri e stili di yoga ne hanno messo appunto diverse versioni. 

Variazioni e differenze a parte, una cosa in comune a tutti i Saluti al Sole è la loro capacità di riscaldare, aprire ma anche risvegliare il nostro corpo e la nostra mente, per questo si consiglia di eseguire il Saluto al Sole al mattino e meno nel pomeriggio. Addirittura poi per la sera nel tempo è stata messa appunto anche un’altra sequenza utile ad accompagnare il nostro corpo al riposo notturno che viene chiamata non a caso Saluto alla Luna! 

Nel video correlato a questo articolo ti propongo la mia versione più “morbida” piacevole ed abbordabile al Saluto al Sole, per permetterti realmente di farlo entrare nella tua morning routine. Non c’è bisogno di farne tantissime ripetizioni, anzi sopratutto se siamo all’inizio meglio dare più importanza e priorità agli esercizi preparatori con la schiena a terra e preferire anche solo 2 ripetizioni. Con il tempo e con la pratica possiamo passare a 4, 6, 8, 10 fino ad un massimo di 12. Ma assicuratevi che questo crescendo di ripetizioni sia graduale e piacevole: inutile imporsi tante ripetizioni rischiando di ottenere poi come unico risultato l’abbandono totale di tutta la buona abitudine! Lo yoga deve essere un piacere e come spiego nel video quando eseguiamo il Saluto al Sole possiamo paragonare il nostro corpo alla nostra casa e proprio come facciamo al mattino in casa con Il Saluto al Sole andiamo ad aprire le "finestre" (e cioè le varie parti) del nostro corpo per ossigenare al meglio anche la mente e partire con il piede giusto! Succederà poi con il tempo che anche quei giorni in cui non avremo voglia di praticare, cominciando il Saluto al Sole magicamente continueremo con le nostre ripetizioni semplicemente perché ci farà stare bene e comincerà ad esserci addirittura più gradevole di una bella tazzina (o mug come nel mio caso) di caffè!

Per maggiore chiarezza ti lascio qui di seguito l'elenco con il nome in sanscrito delle posizioni che si susseguono in questa mia versione del Saluto al Sole e troverai prima del nome di ogni posizione anche la fase del respiro da accordare ad ognuna di esse. Ovviamente all'inizio non ti preoccupare di come coordinare il respiro, fai tutto con calma e come ti verrà più naturale! 

  • INSPIRO ed ESPIRO: Tadasana (Posizione della montagna: in piedi braccia lungo i fianchi)

  • INSPIRO: Hasta Tadasana (Posizione della montagna braccia in alto)

  • ESPIRO: Uttanasana (Piegamento in avanti) 

  • INSPIRO: Ardha Uttanasana (Mezzo piegamento in avanti)

  • ESPIRO ed INSPIRO: Anjaneyasana (Affondo basso con mani a terra)

  • ESPIRO: Adho Mukha Svanasana (Cane a testa in giù)

  • INSPIRO: Ashtanga Namaskara (Posizione degli otto punti)

  • ESPIRO: Makarasana (Posizione del Coccodrillo)

  • INSPIRO: Bhujangasana (Cobra)

  • ESPIRO: Adho Mukha Svanasana (Cane a testa in giù)

  • INSPIRO: Anjaneyasana (Affondo basso con mani a terra)

  • ESPIRO: Uttanasana (Piegamento in avanti) 

  • INSPIRO: Ardha Uttanasana (Mezzo piegamento in avanti)

  • ESPIRO: Uttanasana (Piegamento in avanti) 

  • INSPIRO: Hasta Tadasana (Posizione della montagna braccia in alto)

  • ESPIRO: Samasthiti (Posizione in piedi con mani in preghiera di fronte al petto)


Ora che gli strumenti ci sono tutti, devi solo fare il primo passo e cominciare per sperimentare in prima persona come va! Io spero veramente che questa prima introduzione al Saluto al Sole ti piaccia e ti sia utile! Se si non esitare a farmelo sapere con un commento o un like sotto al video su youtube o se hai qualsiasi altro dubbio o domanda non esitare a lasciare un commento o a scrivere qui sul sito di Valentina sarò felice di risponderti!

Buon Surya Namaskara a tutti!

Daniela