Come scegliere i materiali in stile montessoriano per la cameretta

 

È arrivato il momento di organizzare la cameretta? Hai alcune idee e necessità di orientarti nella scelta?  Se hai letto il mio articolo precedente “1+1=3 e a casa come ci sistemiamo?” sai che progetto camerette di ispirazione montessoriana, ascoltando i desideri dei genitori e sedendomi ad altezza bambino, per meglio comprendere le sue esigenze. 

IL BAMBINO FIN DALLA NASCITA E’…

competente e molto ricettivo, per cui ha senso creare un ambiente stimolante che lo incuriosisca senza iperstimolarlo

COME SCEGLIERE IL MEGLIO PER IL PROPRIO BAMBINO?

Fermati a riflettere e domandati con consapevolezza cosa vuoi comunicare. Questo può aiutarti nel prendere le decisioni giuste; secondo Maria Montessori lo spazio è un insegnate silenzioso, per esempio un libro accanto ad una poltrona, a cosa ti fa pensare? A me, che potrei sedermi e leggerlo. Allo stesso modo considera che ogni arredo e materiale che posizionerai nella cameretta “invierà un messaggio al bambino.”

Montessori L'angolo del focolare.jpg

CARATTERISTICHE DELLO SPAZIO

Lo spazio deve favorire la libertà e l’indipendenza; allo stesso tempo deve essere ospitale, funzionale e sicuro. 

I criteri per creare una cameretta in modo che lo spazio possa rispondere al meglio alle esigenze del tuo bambino sono:

  • scegliere un ambiente spazioso poiché non sarà solo il luogo del riposo, ma anche il luogo dedicato a giochi e scoperte;

  • delimitare le aree, lo puoi fare facilmente utilizzando dei tappeti. In questo modo il bambino è nelle condizioni di comprendere in maniera semplice cosa fare e in quale area;  

  • strutturare la cameretta in maniera flessibile e trasformabile perché crescerà con il bambino;

  • inserire arredi a misura di bambino che siano nelle loro parti basse accessibili, per favorire la sua indipendenza nel vedere - da neonato - e prendere - appena ne sarà capace - , i materiali in autonomia. 

  • utilizzare colori neutri e accoglienti per decorarla. I giusti colori aiutano a rilassare la vista, stimolare la concentrazione il rilassamento.

Materiali montessoriani.jpg

CARATTERISTICHE DEI MATERIALI  

I materiali devono essere:

  • integri e completi cioè senza parti rotte e senza parti mancanti, ti darebbe soddisfazione fare un puzzle con dei tasselli mancanti?  

  • chiari cioè non confusivi, senza troppi stimoli;

  • naturali 

  • reali cioè della vita di tutti i giorni;

  • poveri in modo da favorire lo sviluppo della fantasia, evitando di guidare un’esperienza  lungo un percorso già scritto e definito da qualcun altro.

Cameretta montessoriana.jpg

COME PROPORRE I MATERIALI?

  • ad altezza bambino , così potrà andare a prenderli da solo. 

  • presentati in ordine;

  • pochi per favorire la tranquillità della scoperta; 

  • riconoscibili così da favorirne una conoscenza graduale.

Di tanto in tanto fermati e rifletti sui bisogni del bambino in questo momento e su come lo vedi vivere l’ambiente circostante. In base a ciò che osserverai scegli quali materiali mettere via per un pò e quali proporgli, non diventare che ruotare i giochi è molto importante. 

Vuoi saperne di più? Ti aspetto il mese prossimo con un nuovo articolo in cui parlerò dell’organizzazione delle aree della cameretta in stile montessoriano. 

Chiara Palmieri