A Natale puoi…

 

gestire i parenti “serpenti”

PARENTI SERPENTI L'ANGOLO DEL FOCOLARE.png

È in arrivo la Festa più bella e magica dell’anno: il Natale.

Le città sono avvolte da un manto di lucine, i mercatini animano le piazze delle città, i bambini sono felici e attendono con ansia l’arrivo del nonno più buono del mondo, aahhh e tutti sembrano più buoni.

Ah no.

Un attimo.

Di chi stiamo parlando?

Di zia Carmela che appena mi vedrà inizierà a chiedermi perché ancora non ho smesso di allattare mio figlio? O di zio Beppe che continua a farmi battutine sul fatto che tengo sempre in braccio mia figlia e che la sto viziando? AAAhhh per non parlare di zia Maria che riempirà di regali inutili mio figlio, nonostante io le abbia chiesto gentilmente di attenersi alla letterina di Babbo Natale!

Il Natale, la festa dei bambini e della famiglia, un periodo tanto magico quanto stressante per noi genitori, ricco di tensioni, liste da rispettare, e di mille pranzi e cenoni che ci porteranno fuori casa per almeno tre giorni (altro che relax!).

Ma non preoccuparti ho pensato di lasciarti qualche consiglio salva pranzo di Natale, che ti aiuterà ad uscirne viva da zii impiccioni, cugine invidiose, suoceri invadenti e prozie chiacchierone….

Insomma, si salvi chi può!!

parenti l'angolo del focolarejpg

1. ARMATI DI SANTA PAZIENZA

Prima di recarti al pranzo di Natale con tutti i parenti, fermati un attimo, chiudi gli occhi, respira profondamente e ripeti insieme a me “resterò tranquilla”, “io ce la farò”, “non risponderò male a zia Carmela”...ommm. Ok a parte gli scherzi, ciò che serve per sopravvivere al pranzo di Natale è una bella dose di (santa) pazienza. A volte ci si ritrova a tavola anche con quei parenti con cui non ci si vede mai durante il resto dell’anno, eppure non si sa come mai hanno sempre un “consiglio” (non richiesto) da darti.

L’inusuale vicinanza con quei parenti con i quali non si ha un particolare “feeling” può rivelarsi una vera bomba ad orologeria, creando non poche tensioni. Le domande indiscrete sono sempre dietro l’angolo, per non parlare di frecciatine e battutine poco carine che posso far andare le lasagne di traverso.

Perciò armati di pazienza e prima di rispondere respira profondamente, ingoia un bel boccone di pasta al forno, bevi e poi rispondi con un sorriso disarmante. Pensa che fra 5 ore non lo rivedrai più se non a Pasqua o a Natale 2019.

NATALE L'ANGOLO DEL FOCOLARE.jpg

2. SCEGLI BENE IL POSTO IN CUI ANDRAI A SEDERTI

Appena arrivi scegli il posto a tavola, a meno che non abbiamo già assegnato i posti, e se ti è possibile, non organizzare pranzi e cene a casa tua se non con i parenti che vuoi tu, così da essere libera di svignartela non appena ne senti la necessità. Ricordati che il modo migliore per rispondere ad una provocazione è sorridere e sviare il discorso (ops… credo che il piccolo birbante abbia fatto la cacca). Davanti alle critiche se sono costruttive accettale e prendile come uno spunto per migliorarti, se sono distruttive falle scivolare via.

3. DOSA I PRANZI ED I CENONI

Le Feste natalizie sono anche un momento di relax da condividere con la tua famiglia. Cerca di dosare i pranzi ed i cenoni dai parenti, ritagliandoti del tempo per i tuoi hobbies, per fare una passeggiata fuoriporta o nel centro della tua città ammirando i meravigliosi mercatini di Natale. Così… occhio non vede cuore non duole. Ritrova la tua serenità evitando lo stress dei cenoni, godendoti un po’ di calma e tranquillità con i tuoi bimbi.

a natale puoi.jpg

4. NON AVERE TROPPE ASPETTATIVE MA…

Se temi che anche questo pranzo di Natale sarà come quello passato, beh forse sarà proprio così perciò non caricarti di troppe aspettative. Tuttavia goditi il pranzo, non soffermarti troppo sulle critiche, sui giudizi, vivi quel momento, si tratta di poche ore che voleranno via.

Insomma, la parola d’ordine per vivere serenamente il pranzo di Natale con i parenti è: Pazienza.

In fin dei conti trascorrere le Festività con la propria famiglia è pur sempre un dono grande. Spero che questi piccoli accorgimenti ti saranno utili a gestire i consigli di parenti invadenti, permettendoti così di vivere più serenamente le festività con la tua famiglia.

Ti auguro Buone Feste!

Sara